News
Explora
Dottrina
Strumenti
Fonti
28 aprile 2023
Convertito in Legge il Decreto PNRR 3
Con  Legge 21 aprile 2023, n. 41, pubblicata in G.U. 21 aprile 2023, n. 94, è stato convertito il D.L. 24 febbraio 2023, n. 13, cd. "Decreto PNRR-3".

Per quanto di interesse in relazione alle agevolazioni fiscali in tema di edilizia ed ambiente gli artt. 47 e 49 prevedono:

  • l'esenzione dalla presentazione della Valutazione di impatto ambientale (VIA) fino al 30 giugno 2024 per alcune tipologie di interventi di installazione di impianti fotovoltaici ed eolici;
  • l'ampliamento delle aree idonee all'installazione di impianti fotovoltaici ed eolici;
  • la libera installazione di impianti fotovoltaici in aree agricole se identificati come manufatti strumentali all'attività agricola;
  • l'ampliamento dei casi in cui gli interventi su impianti fotovoltaici ed eolici sono considerati di manutenzione ordinaria.

La Legge di conversione conferma, inoltre, le modifiche apportate dall'art. 38 del Decreto all'istituto della composizione negoziata della crisi, relative:

  • all'aumento da 72 a 120 del numero di rate nelle quali, in sede di composizione negoziata, possono essere dilazionate le somme, non ancora iscritte a ruolo, dovute e non versate dall'imprenditore all'Agenzia delle Entrate a titolo di imposte sul reddito, ritenute alla fonte operate in qualità di sostituto d'imposta, IVA e IRAP (comma 1);
  • alla possibilità per i creditori di emettere, a partire dal momento della pubblicazione degli accordi, una nota di variazione in diminuzione, nel caso in cui la composizione negoziata abbia portato allo stralcio dei loro crediti (comma 2);
  • alla possibilità per l'imprenditore di accedere al percorso di composizione depositando, in luogo del certificato unico dei debiti tributari, del certificato sulla situazione debitoria complessiva richiesta all'Agenzia delle Entrate-Riscossione e del certificato dei debiti contributivi e per premi assicurativi, un'autocertificazione con la quale attesta di avere richiesto, almeno 10 giorni prima della presentazione dell'istanza di nomina dell'esperto, le certificazioni medesime (comma 3).