News
Explora
Dottrina
Strumenti
Fonti
13 marzo 2023
Scarto comunicazioni dei bonus energia: Faq Agenzia Entrate

Con la Faq 10 marzo 2023, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al comportamento da tenere in caso di scarto della comunicazione dei c.d. bonus energia, maturati in relazione alle spese sostenute nel 2022 per l'acquisto di prodotti energetici. 
In particolare, l'Agenzia ha chiarito che se lo scarto della comunicazione, da inviare entro il 16 marzo 2023, è dovuto a una delle seguenti motivazioni:

  • la comunicazione è stata presentata da un'impresa che ha un codice ATECO principale non coerente con la tipologia del credito maturato (ma il codice ATECO secondario è pertinente);
  • l'impresa che ha presentato l'istanza non era attiva nel 2022, ma ha diritto alla fruizione del credito per averlo acquisito, a seguito di un'operazione straordinaria, dall'impresa che lo ha maturato nel 2022;
  • il soggetto beneficiario del credito non è titolare di partita IVA attiva, in quanto localizzato nei comuni di Livigno e Campione d'Italia;

in presenza di tutti i presupposti per beneficiare dell'agevolazione, la comunicazione deve essere trasmessa tramite PEC all'indirizzo cop.Cagliari@pce.agenziaentrate.it, anche successivamente al 16 marzo 2023, compilando il modello approvato con Provvedimento 1° marzo 2023.
La comunicazione deve essere sottoscritta con firma digitale dal beneficiario del credito e il messaggio deve recare nell'oggetto la dicitura “Scarto della comunicazione dei crediti maturati nel 2022 per l'acquisto di prodotti energetici” e il codice fiscale del beneficiario.